Auguri papà

Stamattina aprendo Facebook ho visto che in tantissimi hanno postato la foto del loro papà, come tante neo mamme hanno fatto gli auguri al proprio compagno per la loro prima festa del papà.
Nella maggior parte delle nazioni si festeggiano i papà la terza domenica di giugno, mentre nei paesi dalla lunga tradizione cattolica, come il nostro, viene festeggiata il 19 marzo, data della morte di San Giuseppe.
Ricordo che a scuola, fin dall’asilo, mi facevano imparare delle poesie e preparare dei “lavoretti” da regalare al mio papà. Erano per lo più degli oggettini dalle forme non ben definite ma che per me rappresentavano il David di Michelangelo.
Crescendo poi ho optato per calzini, cravatte, film di Totò di cui mio padre andava pazzo etc.
Chissà cosa gli regalerei oggi che sono cresciuta, che sono una donna indipendente e non più una ragazzina.
Chissà come sarebbe il mio rapporto con lui.
Il mio papà oggi avrebbe 58 anni.
Ne avevo 15 quand’è mancato e non passa un giorno da allora senza che io mi chieda come sarebbe la mia vita se lui ci fosse ancora: cosa penserebbe della persona che sono diventata, di quello che sto facendo,delle scelte che ho fatto.
Era severo ma molto orgoglioso di me e mio fratello e credo, anzi sono sicura, che lo sarebbe ancora.
IMG_9333
E oggi, in questa giornata particolare, sono qui ad interrogarmi su cos’avrei regalato a quest’uomo che ricordo attraverso gli occhi di un’adolescente e che vorrei tanto vedere anche con gli occhi di Rachele trentenne.
Chissà quale sarebbe la sua passione oggi…la pesca? La cucina? Giocherebbe ancora a calcio? Sarebbe tipo da IPohne o da Android? Avrebbe Twitter o Facebook?
Spesso mi addormento sperando di sognarlo, immaginando la mia vita con lui a farne ancora parte fisicamente…
Sono pensieri che fanno male e scaldano il cuore allo stesso tempo.
Non so come spiegarlo o descriverlo ma chi, purtroppo, ha provato un dolore come questo sicuramente mi capisce e sa di cosa sto parlando.
Quello che vorrei regalare oggi al mio papà però non è qualcosa che poi verrà riposto in uno scatolone, ma qualcosa che rimanga per sempre impresso nella mente e nel cuore: vorrei regalargli (e regalarmi) del tempo da passare insieme.
Una passeggiata, una partita a carte, una chiacchierata davanti ad un bicchiere di vino (eh si papà, sono cresciuta), una videochiamata su Skype, una cena…sogno…un abbraccio.


Lo so che fantastico e che vorrei, come spesso accade, qualcosa che non posso avere.
Gli anni vissuti senza mio padre, ormai, sono maggiori di quelli trascorsi con lui e questo mi rattrista molto ma mi tengo stretta ai ricordi, anche quelli meno belli, e ad essi mi aggrappo con tutte le mie forze in modo da non farli allontanare.
Per questo auguro a tutti coloro che oggi possono festeggiare il proprio papà di passare del tempo con lui o di dedicargli un momento della propria giornata, fosse anche solo una telefonata.
Al mio dedico le emozioni dolci e amare di questa giornata.

IMG_9369

Comments

comments

No Comments Yet.

Write a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *