Sogni sportivi

Stanotte ho sognato che dimenticavo a casa la mia divisa da gioco, ancora.
Ebbene sì, questo è un sogno che avrò fatto mille volte mentre giocavo.
Credo sia l’incubo di tanti giocatori: arrivare in spogliatoio prima della partita e accorgersi di non aver messo nel borsone il necessario per la partita (e spesso è successo realmente).

IMG_7661

Stavolta eravamo sul pullman pronti a partire per la trasferta, e la convinzione di aver dimenticato qualcosa era talmente forte che, in preda al panico, chiesi all’autista di portarmi a casa a recuperare la seconda maglia (le divise dovevano sempre essere due, di due colori diversi) e i pantaloncini per il riscaldamento.
L’angoscia però è aumentata quando, rovistando nell’armadio, non riuscivo a trovare nulla nemmeno cercando nel cesto dei panni sporchi.
Chiaramente vi ho raccontato il mio sogno cercando di ricostruirlo e semplificarlo. Ho tralasciato quindi tutti quei particolari bizzarri e senza senso logico che caratterizzano l’attività onirica post cena abbondante.
La cosa buffa è che anche se nel sogno ero consapevole di aver già smesso di giocare ormai da un po’, il senso di angoscia non mi lasciava e, anzi, aumentava man mano che il tempo a mia disposizione diminuiva.
Eppure non mi ero resa conto di aver mangiato così pesante.

Pensavo che una volta appese le ginocchiere al chiodo questi sogni sarebbero terminati, e invece non è così.
Evidentemente la  preoccupazione di non aver preso la divisa da gioco, come quella di arrivare in ritardo per la partita dev’essere stata talmente forte che ancora la devo metabolizzare e superare.

Capita anche a voi di fare sogni di questo tipo o mi devo preoccupare?

 

IMG_7710

Comments

comments

No Comments Yet.

Write a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *